14 articoli dell'autore Raffaele Bisogno

Raffaele Bisogno 13/06/2017 0

Posteggio delle biciclette nelle aree condominiali

Un sentenza del 2013 ritorna a parlare della differenza tra modifiche condominiali ed innovazione delle parti comuni negli edifici, affermando che l'installazione, su parte di marciapiede condominiale, con l’aggiunta di rastrelliere per il posteggio di biciclette, non impendendo in alcuno modo il passaggio dei condomini, fa parte delle disposizioni che può operare l'amministratore, non costituendo innovazione o reato.

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 31/05/2017 0

La rappresentanza processuale

Ai sensi dell’articolo 1131 del codice civile, l’amministratore può agire sia contro i condomini sia contro terzi. A norma dell’articolo in parola, l’amministratore rappresenta il condominio anche sotto il profilo processuale (si discorre in tal caso di rappresentanza istituzionale o organica, per il fatto che il condominio è un ente sprovvisto di personalità giuridica ma soprattutto sprovvisto di capacità giuridica).

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 23/05/2017 0

Ripartizione spesa del portierato

Le spese del portierato si ripartiscono, di solito in base alle quote millesimali di comproprietà dei condomini. La cassazione, con sentenza n. 5081 del 30/05/1990, ha affermato che le spese di portierato vanno ripartite fra i condomini in base alla quota millesimale di comproprietà, ove manchi una diversa convenzione, e che i criterio esposto va applicato a maggior ragione, quando il regolamento di condominio prevede espressamente che le spese di cui trattasi, vanno ripartite secondo la tabella millesimale di comproprietà.

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 18/05/2017 0

Il rendiconto condominiale

Nella fine della gestione annuale, che di solito termina con lo spirare dell’anno solare, l’amministratore è obbligato a redigere il conto consuntivo e convocare l’assemblea ordinaria per farlo approvare. Si è introdotto l’articolo 1130 bis. del codice civile la quale si prescrive particolari formalità nella redazione dei bilanci sul rendiconto condominiale.

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 10/05/2017 0

La gestione del super-condominio

Alcuni complessi residenziali, per caratteristiche strutturali e per peculiarità infra-strutturali, sono definibili come super-condominii. Con questo termine dottrina e giurisprudenza intendono indicare la situazione che si verifica nel caso di complesso edilizio distinto in diversi corpi di fabbrica che, pur essendo strutturalmente autonomi, sono dotati di strumenti destinati al servizio comune dei diversi corpi di fabbrica stessi (viali di transito, impianto di riscaldamento, zone verdi, guardiola del portiere, illuminazione, distribuzione acqua, etc.).

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 03/05/2017 0

Gli adempimenti fiscali del condominio

Dal 1° Gennaio del 1998 il condominio è diventato sostituto d’imposta. Secondo le leggi tributarie è sostituto d’imposta “chi in forza di disposizioni di legge è obbligato al pagamento di imposte in luogo di altri, per fatti o situazioni a questi riferibili ed anche a titolo di acconto”.

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 18/04/2017 0

Installazione di un ascensore condominiale

Installare un ascensore in un condominio è obbligatorio per i fabbricati di nuova costruzione che hanno più di tre piani. Chi vive in un edificio di vecchia costruzione sentirà sempre di più la necessità di installarlo, soprattutto se a viverci sono persone anziane, bambini piccoli o persone disabili.

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 11/04/2017 0

Sopraelevazione del fabbricato condominiale

Il codice civile, conl’articolo 1127che regola la costruzione sopra l’ultimo piano dell’edificio”, dispone che il proprietario dell’ultimo piano abbia diritto, sulla superficie su cui è costruita l’unità immobiliare posseduta, di elevare nuovi piani. Le condizioni per la sopraelevazione nonostante la libertà di essa sia generalmente concessa dall'articolo 1127, conosce molti limiti, che è la stessa norma a porre nel prosieguo.

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 04/04/2017 0

Raccolta dei rifiuti condominiali

I cassonetti della raccolta rifiuti vanno posizionati all'interno degli spazi condominiali nel caso ci sia il servizio di raccolta dei rifiuti "porta a porta". Questo è quanto stabilisce la sentenza n° 1169/2015 del Tar Piemonte, non consentendo il ricorso di un condominio contro il gestore del “servizio pubblico di raccolta”, il quanto aveva richiesto che i cassonetti della raccolta differenziata venissero collocati all'interno del cortile condominiale, con obbligo di esporli in strada soltanto nelle zone e nei giorni stabiliti dal gestore stesso.

Leggi tutto

Raffaele Bisogno 28/03/2017 0

La comunione dei beni in un condominio

Un diritto oltre che a una singola persona può appartenere anche a più persone insieme: si ha in tal caso la comunione, che ricorre quando più soggetti sono contitolari del medesimo diritto. Il codice civile disciplina in particolare la comunione di proprietà o comproprietà (articolo 110 del codice civile), ma la relativa disciplina è applicabile, in quanto compatibili, anche alla comunione avente per oggetto altri diritti.

Leggi tutto